Settori - designers 4 2030

Designers42030
Designing, Consulting, Assessments
Sustainable, Green and Circular Economy
ASSOCIATED NO-PROFIT STUDIO
Vai ai contenuti
Settori

1.
Progettazione di programmi ed iniziative per bandi della cooperazione internazionale allo sviluppo, di ricerca, di innovazione della PMI. I Bandi nei quali "D42030 Associated" può fornire supporto sono :


2. Monitoraggio, valutazione programmi e progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo in itinere ed ex-post

3. Realizzazione di consulenze, supporti, studi fattibilità, business plan, trasferimento ed adattamento tecnologico*

4. Progettazione ed implementazione di progetti con tecnologie innovative e servizi riguardanti:

- pompaggio d’acqua per irrigazione e/o per uso umano (con potabilizzazione) alimentate da energie rinnovabili
- centrali ad energie rinnovabili per la fornitura di energia elettrica off grid ai villaggi
- trattamento rifiuti solidi organici per la produzione di biogas e compost (sviluppo economia circolare)
- sviluppo delle micro e mini imprese locali nel settore della green and circular economy

5. Realizzazione di  valutazioni di impatto ambientale anche all’interno di progettazioni di programmi


*Nota su business plan

Lo Studio D42030 ha particolare esperienza nella gestione economica di progetti per Paesi in via di  sviluppo. In questo caso si deve considerare che il costo dell’istallazione di un H24 è elevato per le possibilità economiche degli utenti. Prendendo come esempio la realizzazione di una centrale elettrica/idrica, una forma economica sostenibile per l’istallazione può prevedere, a  grandi linee, le seguenti modalità:
a) Acquisto della centrale e linee una  parte a dono (governo centrale, cooperazione internazionale, etc.) ed  una parte a credito agevolato (banche nazionali, World bank, Fondazioni,  altre istituzioni finanziarie).
b) Costituzione di una società profit-no-profit o direttamente no-profit (cooperativa, impresa sociale ed altre forme di impresa) come possibile struttura economica a sostegno del progetto, tenendo conto che se c’è stato un dono per l’acquisto di parte delle  attrezzature della centrale, sarà difficile che si possa creare una  società profit.
In questo caso si potrà considerare alternativamente:
-una società  di capitali ed utenti in parte profit e no-profit (una quota societaria  è destinata agli utenti), che pagano una quota mensile sulla base dei  consumi (elettricità ed eventualmente acqua). Ovviamente la quota pagata  mensilmente andrà a diminuire una volta che sarà stato restituito il  credito.
-una società  solo di soli utenti (associazione cooperativa) che pagano una quota  mensile sulla base dei consumi (elettricità ed eventualmente acqua).  Ovviamente la quota pagata mensilmente andrà a diminuire una volta che  sarà stato restituito il credito.





          Sede
  Via Danimarca, 25
00012 Guidonia (RM)
 

 
      Recapiti
+39.339.628.0046


     © 2017  R.E.T.I.
 green economy solutions
ENGINEERING CONSULTING
Torna ai contenuti